COMPONIMENTO SUI GENERI[S]

performance teatrale / Atto unico in 30’ / con Mauro Danesi, Sophie Hames, Cristiana Ottaviano


Questo lavoro teatrale nasce da una ricerca scientifica (condotta presso l’Università di Bergamo da un’équipe pluridisciplinare) sui temi dell’evoluzione dei generi nel contesto contemporaneo. È indagato il retroterra di quei costrutti culturali, atteggiamenti e assunzioni di ruolo che producono, in conseguenza, discriminazioni, violenze, esercizio distorto del potere, sensi di colpa, mancate consapevolezze sui processi di cambiamento sociale e culturale... necessari a una co-evoluzione del femminile e del maschile, di donne e uomini.
La performance mette in scena e svela ambiguità, ambivalenze, costrizioni, abitudini che precedono e, spesso, producono appartenenze di genere subite come gabbie o destini, e non vissute come personali percorsi di identità evolventi. In tale crogiuolo è possibile percepire il nocciolo duro e buio delle ombre che generano dominio, ma anche gridi/a di luce che da nuove consapevolezze e responsabilità educative possono essere messe in gioco, traversando confini.
Questa proposta artistica e culturale, già sperimentata efficacemente sul tema delle relazioni intergenerazionali – con lo spettacolo “Alilò rinati nonni domani” – coniuga l’indagare per conoscere, il ri-conoscere per comunicare, il narrare per creare. Scienza, metodo e passione si intrecciano in forme espressive inedite e, quindi, stimolatrici di attenzioni e promotrici di coinvolgimenti. Pulsa la compresenza costitutiva di eros e logos che, questa volta, con-sente di affrontare un tema oscuro e profondo (troppo spesso ideologicamente affrontato), quale quello del rapporto tra il femminile e il maschile e dei ruoli di genere. Si esplicitano suggestioni e traiettorie che si prestano anche a prefigurare percorsi formativi, partecipati e creativi, in scuole, associazioni, enti e organizzazioni sociali, contesti lavorativi.


Nello specifico questa performance teatrale è stata più volte proposta all'interno di una struttura artistico-logoica intitolata "Le ombre del buio. Origini (quai) nascoste della violenza di genere", preceduto dalla proiezione della video-inchiesta di Alessandra Ghimenti "Il cielo è sempre più blu" e seguita da un dibattito pubblico.

 

Si ringrazia per la collaborazione Luigia Calcaterra



Torna

Hanno collaborato a questo progetto

Mauro Danesi

Mauro Danesi

attore, psicologo

Sceglie di interrompere gli studi di Medicina per dedicarsi al Teatro
Socio e segretario di Alilò futuro anteriore

Sophie Hames

Sophie Hames

attrice

Cade nella marmitta del teatro fin da piccola.
Collaboratrice e amica di Alilò futuro anteriore

Cristiana Ottaviano

Cristiana Ottaviano

docente di sociologia

Arriva al teatro per caso o per amore
Socia di Alilò futuro anteriore

Cerchi altre informazioni ?

Contattaci subito per avere informazioni e approfondimenti.